Eventi, I MENU, Le nostre proposte, Racconti

Incontri con Walter Eynard alla Foresteria di Massello

download (1)

        Walter Eynard, nato a Torre Pellice ed il cui nome è associato al mitico ristorante Flipot, negli anni ha saputo conquistare due stelle Michelin e tanti preziosi riconoscimenti.

download (1)

         Nel bel mezzo di una conversazione conviviale in quel di Massello è nata l’idea di quattro incontri in collaborazione con la Foresteria di Loredana Fancoli per proporre la  cucina di Walter  che sa offrire sapori, saperi ed emozioni legati al territorio delle nostre valli.

       Con entusiasmo e un po’ di emozione vi proponiamo quattro serate:

  • 8 marzo la “Cucina di M.me Madeleine Muston – Jahier “

Walter, con il figlio Jean David, per le edizioni Claudiana ha pubblicato il  “Cahier de Cuisine” di Mme Mouston manoscritto datato 1809 che permette di scoprire ricette insolite scritte nel francese ottocentesco parlato nelle Valli Valdesi.  Il fatto  che a scriverlo, in quel contesto storico, sia stata una donna è  indice di una importante  emancipazione culturale e di qui la scelta di proporre la serata in occasione dell’otto marzo. Con l’occasione saranno disponibili copie della edizione Claudiana del ricettario.

IMG_3172

  • 12 aprile “ l’aribbo l’anchouaire! “ arriva l’acciugaio !”

   Omaggio all’antico ed ormai scomparso mestiere itinerante del venditore di acciughe. Gli acciugai, appunto, che raggiungevano  col loro    carrettino o con la bicicletta le nostre valli provenienti in prevalenza dalla Val Maira. Uomini e donne con il “sale nel sangue” custodi di un mestiere singolare dalle origini misteriose dove montanari conoscono il pesce come fossero marinai e danno un contributo importante alla tradizione alimentare e gastronomica delle valli.

download (2) images (2)

  • 3 maggio “ la poesia del bosco e dei licheni”

la carne di selvaggina si può definire naturalmente biologica perché l’animale nasce e cresce in natura non subendo trattamenti farmacologici né nutrendosi di cibo lavorato. La carne rossa di selvatico quindi è qualitativamente superiore alle altre carni, con più proteine e meno grassi ed alto valore antiossidante grazie alle ricche percentuali di omega 3 e omega 6.

carpaccio di cervo con timo serpillo

  • 7 giugno “ i pesci di acqua dolce “

 Acqua è vita. La pesca, oltre agli aspetti ludici, ha avuto un ruolo importante nella economia domestica e nella tradizione gastronomica delle valli. Alcuni piatti elaborati con la solita cura da Walter vi faranno riscoprire sapori  e fragranze di un tempo.

piatti-114

foresteria_002